Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

MALAWI - Emergenza COVID-19

Data:

17/01/2022


MALAWI - Emergenza COVID-19

L'ordinanza del 26 novembre 2021 del Ministro della Salute italiano relativa alle resitrizioni per i viaggatori provenienti dal Malawi ed altri Paesi dell’Africa sub sahariana e’ stata sospesa con effetto immediato.

Per i dettagli della normativa, incluse le eccezioni, si raccomanda di consultare “Paesi soggetti a misure speciali” del sito www.viaggiaresicuri.it

Le autorita’ del Malawi hanno confermato che la situazione nel Paese rispetto alla pandemia COVID rimane buona e viene classificata come Livello 1. Per mantenere tale livello restano in vigore le misure generali di prevenzione quale l’uso di mascherine, il frequente uso di sapone o disinfettanti a base di acool per il lavaggio delle mani ed il distanziamento sociale.

Sono rimosse le limitazioni agli accessi nei luoghi di lavoro ed ai trasporti pubblici sempre nel rispetto delle misure generali di prevenzione sopra indicate e con la necessita’ di provvedere a regolare sanificazione di uffici e mezzi e rendere disponibili le necessarie attrezzature per lavaggio e/o disinfezione delle mani.

Alle limitazioni al numero di partecipanti ad eventi pubblici di qualsiasi tipo (religiosi, sportivi, culturali, politici ecc.) si aggiunge la raccomandazione di richiedere la presentazione del certificato vaccinale e di rendere disponibile in tali luoghi un centro vaccinale. Rimane altresi’ in vigore il coprifuoco dalla mezzanotte alle 6 del mattino.

Gli aeroporti internazionali, pur con numero limitato di voli rimangono aperti, con accesso ai terminal aeroportuali esclusivamente per i passeggeri ed il personale. Non ci sono restrizioni per passegieri in arrivo in Malawi in quanto non ci sono attualmente Paesi classificati ad alto rischio.

Tutti i viaggiatori in arrivo nel territorio nazionale dovranno essere in possesso di:

· test PCR negativo al Covid effettuato, in uno dei laboratori accreditati o designali nel Paese di origine, nelle 72 ore antecedenti l’ingresso. Attenzione: alcune compagnie aeree richiedono che i test siano validati e registrati sull piattaforma online https://trustedtravel.panabios.org che generera’ un codice personale necessario alle procedure di imbarco o passaggio delle frontiere.

· certificato vaccinale anti-Covid (ciclo completo). Coloro che non fossero in possesso di tale certificazione saranno invitati a sottoporsi al vaccino presso le frontiere. Per chi non volesse sottoporsi al vaccino, è previsto un periodo di 10 giorni di isolamento presso strutture governative, con spese a carico del viaggiatore.

I passeggeri che dovessero presentare sintomi da Covid-19 verranno trattati come previsto dalle attuali linee guida definiti dalle Autorità sanitarie.

Tutti i passeggeri in uscita dal Paese dovranno essere muniti del risultato negativo del test PCR Covid-19 ottenuto esclusivamente nei centri autorizzati di Lilongwe e Blantyre. In alcuni casi, da verificarsi con le compagnie aeree, il risultato del test dovra’ essere
validato e autenticato registrandosi sulla piattaforma online https://trustedtravel.panabios.org  che generera’ un codice personale necessario alle procedure di imbarco o passaggio delle frontiere.

Si raccomanda inoltre di verificare con la propria compagnia aerea quali siano le regole relative ai tempi di validita’ del test negativo richiesto, in quanto possono variare non solo in base alla destinazione, ma anche in base ai transiti da effettuarsi nel percorso e possono essere soggetti a cambiamenti ed aggiornamenti anche con brevissimi preavvisi.

Il Governo si riserva di implementare nuove misure in qualsiasi momento a seguito dell monitoraggio sull’andamento della Pandemia a livello Nazionale ed Internazionale.

Per segnalazioni o informazioni sull’argomento Covid, le autorità locali hanno istituito numeri telefonici raggiungibili gratuitamente da linee mobili (54747 per cellulari Airtel o 929 per cellulari MTN) e sono inoltre contattabili gli Uffici Sanitari Distrettuali. Gli aggiornamenti sono pubblicati sulla pagina Facebook del Governo malawiano.

 

433