Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

BOTSWANA - Emergenza COVID-19

Data:

13/08/2020


BOTSWANA - Emergenza COVID-19

Il Governo Botswano ha suddiviso il Paese in zone (cosiddette “Zone Covid” identificate nella Gazzetta straordinaria del 4 maggio 2020) (link) per limitare il movimento delle persone e permettere una pronta risposta nel caso insorgano criticità. Non vanno intrapresi spostamenti non essenziali tra diverse Zone Covid-19. Gli spostamenti essenziali sono concessi per funerali di famigliari di primo grado (genitori, fratelli, coniugi, figli) o per lavoro presso fattorie/aziende agricole. Tali spostamenti devono essere preventivamente autorizzati e potrebbero essere soggetti a test negativo di COVID-19 se si transita, si ritorna o se si parte da una Zona Covid ad alto rischio.

il 30 luglio, con effetto immediato, il Governo ha decretato lo stato di lockdown  per la cosiddetta Greater Gaborone Zone, a seguito di un aumento del numero dei contagi a livello locale. Vietati anche gli spostamenti all'interno della zona.

Ulteriori misure restrittive reintrodotte dal Governo riguardano il divieto di raggruppamenti in pubblico di piu’ di 2 persone, ed il divieto di feste. Servizi religiosi, funerali e riunioni presso club, compagnie ecc. oltre che gli eventi culturali e tradizionali, non potranno eccedere le 50 persone e non sara’ possibile consumo, distribuzione o vendita di cibi in queste circostanze.

Rimane in vigore l’uso obbligatorio delle mascherine negli spazi pubblici e condivisi, riservando quelle mediche al personale sanitario e promuovendo l’uso di coperture in tessuto o fatte in casa che coprano naso e bocca. Permangono gli accorgimenti di autoprotezione, tra cui il distanziamento sociale ad una distanza minima di 1-2 metri tra le persone e le procedure di disinfezione; rimangono inoltre in vigore l’obbligo della misurazione della temperatura, la disinfezione degli spazi comuni, e la registrazioni di impiegati, visitatori e clienti per tutte le Organizzazioni in qualsiasi settore.

Persiste il divieto di ingresso per coloro in arrivo dai paesi dichiarati “a rischio” da parte dell’OMS, tra cui l’Italia. I cittadini botswani ed i residenti provenienti da questi Paesi saranno soggetti a 14 giorni di quarantena obbligatoria presso strutture governative. E’ sospeso il rilascio di visti alle frontiere e presso tutte le Ambasciate Botswane a favore di persone provenienti dalle aree ad alto rischio. I visti gia’ rilasciati sono cancellati con effetto immediato e fino a data da destinarsi.

La chiusura dei collegamenti aerei e’ prorogata fino a data da destinarsi.

Le autorita’ locali hanno istituito i seguenti numeri da contattare per informazioni e chiarimenti sull’argomento COVID-19: Tel 00 267 3632273, 3632756 e 3632757


434